Parco Regionale delle Alpi Apuane
Costituito nel 1985 comprende l’intero massiccio delle Apuane che, in pochi chilometri, si innalzano dalla breve pianura della Versilia ai 1947 mt del monte Pisanino. Famose in tutto il mondo per la bellezza dei propri marmi, cavati ancora oggi con metodi tradizionali, le Apuane danno ospitalità al Gracchio Corallino, all’Aquila Reale, al Falco Pellegrino, alla pernice rossa e alla rondine montana.
Per Informazioni:


Parco Naturale dell’Orecchiella
Vasta area montana sulla dorsale Appenninica dove la natura regna sovrana. All’interno possibilità di brevi passeggiate, di affrontare i più impegnativi sentieri Airone (da 5 ore a 2 giorni) e di collegarsi al tracciato della Grande Escursione Appenninica. Un piacevole itinerario porta all’Orto Botanico della Pania di Corfino (visite guidate). Centro Visitatori aperto la Domenica da Pasqua al 1 Novembre, tutti i giorni dal 1 Luglio al 15 Settembre.


Oasi LIPU di Campocatino
All’interno del Parco delle Apuane, ai piedi del monte RoccanGrotta del ventodagia. Centro Visite, Sentieri Natura e il notevole complesso di “caselli” di pietra, posti ai margini di un circo glaciale, usati come abitazioni estive dai pastori transumanti. La strada per Campocatino costeggia il lago artificiale di Vagli da cui periodicamente riemerge il paese sommerso di Fabbriche di Careggine e dove un sentiero conduce dalla Diga al centro di Vagli di Sotto su un promontorio sul lago. Noleggio barche e canoe.


Grotta del Vento
Sul versante interno delle Apuane si può visitare uno dei fenomeni carsici più estesi d’Europa. Tre itinerari di una, due e tre ore con esperte guide speleologhe. Aperta tutto l’anno. Tel. 0583-722024 . La visita alla grotta può essere associata ad una sosta all’Eremo di Calomini, ultimato nel 1700, situato in una grotta alta 68mt e per secoli abitato dai frati agostiniani a cui sono subentrati ora i capuccini.


Il sentiero dell’Ariosto
Dedicato all’illustre poeta Ludovico Ariosto, che a Castelnuovo Garfagnana soggiornò come governatore della casa d’Este dal febbraio 1522 al marzo 1525 e che qui scrisse le sue famose Epistole, è una piacevole passeggiata nei dintorni di Castelnuovo. Durata 1h 30’, dislivello 250mt.


Ponte della Maddalena (o del Diavolo)

Costruito intorno all’anno 1000 il ponte, dall’impareggiabile stile architettonico, lungo 93,10 mt, venne fatto costruire dalla contessa Matilde ed è costituito da tre archi minori e da un quarto che sale ripidissimo sul livello del fiume Serchio. È uno dei simboli della zona.


Barga

Graziosa e tranquilla cittadina con un bel Duomo che domina l’abitato, il caratteristico Teatro dei Differenti, la millenaria Pieve di Loppia e, a pochi chilometri, la casa-museo del poeta Giovanni Pascoli. Sede ogni anno di una manifestazione operistica e di un festival di musica jazz.

Orrido di Botri 

Canyon naturale attraversato da un corso d’acqua. Dalla primavera all’autunno può essere attraversato con l’accompagnamento delle guide della locale cooperativa. Spettacolare e inusuale, sui suoi alti dirupi nidifica l’aquila reale.

Castiglione
Borgo molto antico cinto da mura erette nel 1371 che parzialmente inglobano la chiesa di S.Michele, con facciata in stile romanico-gotico di marmi colorati e due ordini di archi. Il giovedi Santo vi si tiene la “Processione dè Crocioni”.

Museo della Civiltà Contadina
Situato nel territorio di Castiglione in località S.Pellegrino in Alpe, a 1525 mt slm, è ospitato in un antico ospizio di cui si hanno notizie già in un documento del 1110, raccoglie, in 14 sale, oltre 4000 oggetti della civiltà rurale e ricostruzioni di ambienti di case contadine e botteghe artigiane.

La via Vandelli
Antico tracciato disegnato e fatto costruire dal monaco Vandelli per conto del Granduca di Modena per mettere in comunicazione la città emiliana con Lucca. Oggi è ancora parzialmente percorribile.

Il treno della Garfagnana
Tutta la valle è percorsa da una linea ferroviaria che permette di raggiungere varie località ma, soprattutto, consente di recarsi a Lucca e Pisa con bicicletta al seguito e di visitare queste bellissime città senza dover muovere la macchina. La stazione più vicina è quella di “Castelnuovo di Garfagnana” a soli 4 Km.

Parco del Battiferro

Il “Parco del Battiferro” si trova a Fornovolasco (LU), nel Comune di Fabbriche di Vergemoli, nel cuore del “Parco delle Alpi Apuane”.  Grazie al recupero di un territorio, ormai abbandonato dall’uomo, è stato sviluppato un progetto che intende comunicare il valore del benessere e dello stare bene insieme attraverso attività sportive e culturali in un territorio incontaminato e di grande pregio paesaggistico

Fortezza delle Verrucole

La Fortezza delle Verrucole, fondata dalla famiglia Gherardinghi sopra un precedente insediamento umano, risale a un periodo compreso tra X e XIII secolo. Il progetto Archeopark Fortezza di Verrucole prevede la ricostruzione della vita all’interno della Fortezza così come è stata nel passato, sotto forma di archeopark, in altre parole un museo vivente.

Parco Avventura del Buffardello

Il Parco Avventura Selva del Buffardello si trova nel cuore della Garfagnana, nel territorio del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano. Percorsi acrobatici, escursioni, trail running, e-mtb, attività archeologiche, sono solo alcune delle proposte, organizzate e gestite da personale altamente qualificato. L’accesso al Parco è gratuito per chi non prende parte alle attività

Prenota adesso
Caricamento...
Ops!
Stai utilizzando un broswer che non sopportiamo pienamente. Per favore aggiornalo per un'esperienza migliore.
Il nostro sito funziona al meglio con Google Chrome.
Come aggiornare il broswer